Owen Hargreaves sulla partita tra PSG e Bayern Monaco

Owen Hargreaves about the match between PSG and Bayern Munich


Owen Hargreaves ha commentato il duello di stasera tra PSG E Bayern Monaco. Entrambe le squadre sono pericolose e molti credono che questa sia la “finale prima della finale”. Hargreaves non vede un favorito in questa partita e crede che entrambe le squadre abbiano qualità simili.

Non ha dimenticato di elogiare il grande trio del PSG: Neymar, Mbappe, Messi. “Penso che siano entrambi sullo stesso livello”, ha detto a BT Sport. “È un peccato che questa partita si stia svolgendo negli ottavi di finale perché potrebbero essere entrambi finalisti.
Qualsiasi squadra con Neymar, Messi e Mbappe la devi rispettare.

L’Argentina ha vinto la Coppa del Mondo e Lionel Scaloni ha costruito l’intera squadra attorno a Messi. Non abbiamo mai visto una squadra vincere la Champions League con tre stelle mondiali assolute. E questo è il problema che ha avuto il PSG, non ha mai vinto la Champions League.
Il modo in cui Messi ha vinto la Coppa del Mondo mostra quasi il progetto, quindi sarà interessante vedere come se la caverà il PSG contro il Bayern.

Non puoi portare tre giocatori che non funzioneranno senza possesso. Messi e Mbappe non tornano davvero indietro. Neymar fa un po’ ma gli altri non fanno niente. Contro il Bayern non può essere una buona ricetta”.

Owen Hargreaves su Nagelsmann

Hargreaves ritiene che ci sia molta pressione sull’allenatore del Bayern; Nagelsmann. Lo scorso anno il tedesco è stato eliminato agli ottavi dal Villareal. Questa volta non vuole che gli succeda di nuovo la stessa cosa.

Se il Bayern dovesse subire la stessa sorte, è difficile aspettarsi che Nagelsmann rimanga in panchina. “Nagelsmann è un grande allenatore ma con l’infortunio di Neuer e la situazione dell’allenatore dei portieri, politicamente c’è molta pressione su di lui e ha bisogno di un grande risultato.
Se il Bayern ha un altro knockout anticipato come ha fatto contro il Villarreal la scorsa stagione, tutti saranno sconvolti.

In un certo senso è la definizione della stagione.
Tutti a Monaco si rendono conto che Naglesmann è un super allenatore tatticamente. Il nocciolo della questione è che si tratta solo di risultati. Ha fatto bene con RB Lipsia e Hoffenheim, ma le aspettative sono diverse al Bayern.
Puoi perdere contro il PSG e tutti al Bayern lo capiscono.

Il problema più grande è uscire all’inizio di due anni con un giovane manager. Le aspettative al Bayern sono semplicemente diverse. Ci sarà molta pressione perché non accettano la mediocrità. La Champions League è la priorità principale per il Bayern, vincere il campionato e la coppa non basta”.

Ultime News Sport
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
"La possibilità del ko ci sarà"
"La possibilità del ko ci sarà"