QUOTE IN EVIDENZA

Non è come “vinci o sei fottuto”.

Honda team boss: It's not like 'win or you're all f***ed


Capo del team Honda World Superbike Leon Camier ritiene che la Honda avrà bisogno di molto tempo per iniziare con i risultati attesi. È da tanto che non vincono (6 anni), ma lavorano sodo come una squadra per raggiungere l’obiettivo.

“Penso che si rendano conto di quanto sia difficile avere successo in questo campionato”, ha detto Camier a Motorsport.com. “Anche all’interno delle regole, non lo è [like] MotoGP dove sei libero di fare le cose. Devi seguire le regole, il che significa che devi guardare fuori dagli schemi [for] come aggiustare le cose, come cercare di migliorare le cose, e questo è qualcosa anche con un produttore che non è molto veloce a muoversi in questo modo.

“Sappiamo che i produttori non sono mai veramente super veloci nell’apportare modifiche, ma hanno anche un approccio molto metodico, e anche questo sta funzionando nel lungo periodo dove vogliamo arrivare. “La pressione non è grande. Ovviamente il nostro obiettivo è vincere il prima possibile, questo è assolutamente chiaro, ma non è come ‘vinci o sei fottuto’

Non è così”.

Le ambizioni di Honda

La Honda è sempre stata una squadra ambiziosa con grandi talenti. E questa volta hanno piloti giovani e promettenti che avranno bisogno di tempo per mostrare tutto il loro potenziale. Le ambizioni della squadra rimarranno le stesse e la voglia di progredire c’è.

Questa è la cosa più importante in questo momento. “La nostra posizione con la nostra moto in questo momento è tra i primi sei, i primi cinque, i primi quattro, siamo in quella zona”, ha detto Camier. “Sicuramente il distacco dai primi tre è ancora lì, lo possiamo vedere.

Ma dobbiamo cercare di fare la differenza ora per colmare questo divario. Da dove eravamo l’anno scorso, andare dritto non succederà mai. Ci sono troppi piccoli dettagli ora, il livello è così alto con i produttori che ci vuole tempo per colmare il divario.

Non è come “se sistemiamo una cosa sulla moto andiamo più veloci”, non funziona così. Quindi abbiamo bisogno di tempo e continuiamo a lavorare come stiamo facendo e continueremo sicuramente a migliorare. Anche questi giovani piloti hanno bisogno di tempo per imparare.

Con due giovani piloti ci aspettavamo questa situazione; tutto è nuovo per loro, hanno bisogno di tempo per imparare le piste, imparare la moto. Possiamo solo supportarli il più possibile. Ci aspettiamo che sia difficile”.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità