QUOTE IN EVIDENZA

“Mi sono sentito un po’ stupido perché io…”

Fabio Quartaro: I am happy with Yamaha's first 2023 engine prototype


Fabio Quartaro: “Mi sono sentito un po’ stupido perché…” (Fornito da Sport World News)

Fabio Quartararo, il campione in carica, ha avuto un incidente a Jerez e se ne è incolpato. Pensa che avrebbe dovuto agire diversamente.
“Dolente, ho avuto cinque minuti difficili dopo l’incidente. “Ma diciamo che il dolore sta diventando sempre più basso, ma non sono riuscito a respirare in un momento.

“Ero io stesso [that caused my injury]. Non era nemmeno la bici. Abbiamo messo qualcosa di nuovo sul serbatoio del carburante e quando ci sono saltato sopra [I hurt myself]. “Mi sono sentito un po’ stupido perché sono caduto e non ho fatto niente. “Ma quando ho preso la bici e ci sono saltato sopra [that’s what hurt].

Quindi, forse era meglio mentire [and say] che era la gomma – ma devo dire che sono stato stupido”.

Quartaro sui suoi errori

Tuttavia, Quartaro ha commesso molti errori in gara, ed era chiaro che non era al massimo, ma nessuno mette in dubbio le sue qualità.

“Non è stato niente di strano, ho solo spinto e alla fine con le zone bagnate ho avuto un incidente”, ha aggiunto. “Poi ho avuto un momento in cui ho frenato troppo tardi e con l’anteriore medio mi sono sentito molto male perché sentivo che praticamente non c’era supporto.

“Sentivo che la gomma si muoveva molto e non volevo correre alcun rischio e provare a girare e cadere di nuovo. “Quindi ho preferito andare dritto e un momento ho commesso un errore inserendo la quarta marcia quando dovevo passare in seconda”.

Quartaro non è l’unico ad avere un incidente, uno di questi è Marc Marquez. Fabio ha sottolineato quanto possa essere strana questa pista e che l’attenzione deve essere rivolta al massimo. Vedremo come se la caverà nelle prossime gare che lo aspettano.

“Normalmente qui a Jerez il venerdì è super dura, quindi sono rimasto piuttosto sorpreso perché normalmente ogni venerdì dalla nostra parte non andiamo così bene e oggi abbiamo fatto un buon passo avanti”, ha detto. “Anche nelle FP2 c’erano alcune zone bagnate alla curva 8, e non è un buon posto per averle.

“Quindi, spero domani anche se è asciutto che qualcuno vada davvero con qualcosa ad asciugarlo perché a dire il vero è un posto dove è abbastanza pericoloso [to have a damp patch]. “L’ultima curva è lenta, ma alla curva 8 puoi avere una brutta caduta dall’anteriore o dal posteriore. Quindi, è stato un po’ complicato”.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità