Dillian Whyte sul suo nuovo allenatore; Non dice molto

Dillian Whyte on his new trainer; He doesn’t say a lot


Dillian Whyte ha scelto un nuovo formatore: Amico McGirt. Whyte ha spiegato la presenza del suo allenatore e cosa gli piace di lui. “Io e Buddy siamo fantastici. Buddy è un bravo ragazzo. Ridiamo e scherziamo. Buddy è un ragazzo interessante”, ha detto Whyte, come citato da worldboxingnews.net “Cerca di insegnarti e non cambia il tuo stile.

Impara il tuo stile e mette piccole cose nel tuo stile per aiutarti a renderti migliore come persona. Buddy ti chiede quale stile ti piace, quali pugni ti piacciono e quali combattenti ti piace guardare, e poi ti guarda. Non dice molto.

Ti tratta sempre delle stesse cose. A volte fa un po’ male alle palle, ma è buono – capisci cosa intendo? Non ho mai avuto davvero un insegnante. Ho avuto buoni allenatori, ottimi allenatori, ma c’è una differenza tra un allenatore e un insegnante.

Buddy è un coach e un formatore, ma è anche un insegnante. Ti insegna piccole cose. Quello che fa è buono ed è davvero interessante. Perché sono un combattente in cui sono forte e in forma, fisico, e sembro ruvido: posso dare pugni.

Molti allenatori ci lavorano. Ma Buddy fa le cose in modo diverso. Dice che non è necessario abbattere la casa con un pugno tutto il tempo”.

Dillian Whyte contro Anthony Joshua

I giornalisti erano interessati all’opinione di Whyte riguardo alla rivincita di Anthony Joshua che potrebbe accadere.

Whyte è attualmente concentrato su altre cose. “Adesso non mi interessa il litigio con Anthony Joshua. Sono concentrato su Franklin. C’è stata pressione in tutti i miei combattimenti. Non ero nemmeno un campione ABA.

La gente dimentica che ho avuto sette incontri amatoriali. Ero là fuori a vendere biglietti ore prima che dovessi combattere. Non sono un olimpionico e non sono mai stato nel Team GB. Ogni combattimento per me è sempre stato un must per tutta la mia carriera. È solo un altro con cui ho a che fare.

Ci sono abbastanza abituato. C’è pressione ma va bene, fantastico. Sono andato a battere ragazzi che non avrei dovuto battere. Voglio decisamente diventare campione del mondo dei pesi massimi e mi piacerebbe avere l’opportunità di vendicare le mie due sconfitte. Ne ho già vendicato uno. Mi piacerebbe avere l’opportunità di vendicare gli altri due”.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento