Wout van Aert ha spiegato il problema avuto durante la gara

Wout van Aert explained the problem he had during the race


La Parigi-Roubaix nel 2021 ha rappresentato una sfida estremamente difficile per i piloti, ma Wout van Aert era uno dei preferiti da molti. Alla fine van Aert è arrivato settimo. Dopo la partita, ha deciso di annunciarsi e ha spiegato quale fosse un grosso problema per lui durante la gara “Mi fanno molto male gli occhi”, ha detto un Van Aert con gli occhi rossi nella zona mista al centro del velodromo di Roubaix, chiaramente affetto dai suoi problemi di vista, come citato da cyclingnews “Quando si guida con gli occhiali, c’è il rischio che all’improvviso non si veda più nulla.

Ecco perché ho deciso di toglierli. All’inizio è andata bene, ma dopo un po’ anche la tua vista non è più buona. “Una volta che ti togli gli occhiali non c’è modo di tornare indietro. Potrebbe essere stata la scelta sbagliata. Queste sono scuse scadenti.

È stata una gara davvero dura, ma è davvero pericolosa.” “Non è possibile guidare davanti tutto il giorno, quindi devi fidarti dei ragazzi che stanno guidando davanti a te e questo ha molto a che fare con la fortuna. È stato bello guidare un’edizione bagnata ma non è più divertente di un’edizione asciutta”.

Fango

La pioggia è stata un grosso problema per tutti i piloti e il terreno era estremamente difficile da guidare, con molto fango. “Devi essere sempre concentrato sulla Parigi-Roubaix, ma in questa edizione lo è stato ancora di più.

Con il fango, ogni settore era potenzialmente pericoloso.” “Dal primo settore in poi è stata davvero dura. Mi sentivo sempre bene, ma l’errore più grande che ho fatto è stato essere troppo indietro quando Mathieu [van der Poel] accelerato.” “Era ancora lontano, quindi sapevo che la gara non era ancora persa, ma quando la gara è esplosa il divario era diventato troppo grande per essere superato.

Ero troppo indietro perché avevo a che fare con altre cose. In un dato giorno sei sempre ben posizionato”, ha detto Van Aert a Sporza. Prima della gara van Aert si sentiva benissimo ma ha spiegato quale errore aveva commesso “Questa è stata una gara davvero dura, ovviamente per tutti.

Mi sentivo abbastanza bene ed eravamo in una buona situazione con la squadra. Abbiamo avuto alcuni ragazzi forti davanti. Quando Mathieu ha accelerato ero troppo indietro nel gruppo”. “È stata colpa mia. Sul selciato bagnato non mi piaceva la sensazione che volevo avere, anche a causa dei problemi di vista che avevo.

Quando ero sulle ruote guidavo davvero male sull’acciottolato.” Una manovra ha cambiato l’intero corso della gara “Ho perso molta energia facendo così. Non sono contento al 100% di come è andata, ma non credo che la vittoria fosse possibile oggi.

“Ero ben posizionato ma alcuni ragazzi hanno forato. Facendo una manovra per evitare un cavaliere ho lasciato cadere la catena. Quando ho rimontato la catena avevo perso tutta la velocità ed ero rimasto a bocca aperta. Non credo che la gara fosse persa a quel punto, ma lì ho dovuto usare una pallottola che poi non ho più potuto usare”.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento