Wimbledon aprirà le sue porte ai tennisti russi e bielorussi

Wimbledon will open its doors to Russian and Belarusian tennis players


Wimbledon aprirà le sue porte ai tennisti russi e bielorussi. Ian Hewitt, ha raccontato quanto sia stato difficile prendere questa decisione, ponderata nel tempo: “Continuiamo a condannare totalmente l’invasione illegale della Russia e il nostro pieno sostegno resta al popolo ucraino.

Questa è stata una decisione incredibilmente difficile, non presa alla leggera o senza grande considerazione per coloro che ne saranno colpiti. Riteniamo che, considerando tutti i fattori, queste siano le offerte più appropriate per il torneo di quest’anno.

Siamo grati per il sostegno del governo poiché noi e i nostri colleghi organismi di parti interessate del tennis abbiamo affrontato questo problema complesso e concordato termini che riteniamo realizzabili. Se le circostanze dovessero cambiare materialmente da qui all’inizio dei campionati, prenderemo in considerazione e risponderemo di conseguenza”. È dunque arrivata la tanto attesa decisione sulla partecipazione dei tennisti russi e bielorussi alla prossima edizione di Wimbledon 2023.

Il torneo più antico del mondo aprirà ancora una volta le sue porte agli atleti di queste nazionalità, ma solo a determinate condizioni, precisano, attraverso un comunicato. Scrissero: “La nostra attuale intenzione è di accettare iscrizioni da giocatori russi e bielorussi, a condizione che competano come atleti neutrali e soddisfino le condizioni appropriate.

Questi vieteranno manifestazioni di sostegno all’invasione russa in varie forme e vieteranno l’ingresso di giocatori che ricevono finanziamenti da stati russi e/o bielorussi. Le condizioni sono state attentamente sviluppate attraverso un dialogo costruttivo con il governo del Regno Unito, l’LTA e gli organismi internazionali delle parti interessate del tennis e sono in linea con le linee guida pubblicate dal governo per gli organismi sportivi nel Regno Unito.

L’opzione di dichiarazione personale del giocatore non era fattibile a nostro avviso l’anno scorso. Da allora, l’ampio impegno con il governo e gli organismi delle parti interessate del tennis si è chiarito e ha sviluppato la forma delle dichiarazioni e ha prodotto misure praticabili per la loro attuazione e applicazione.

Questo approccio ha il pieno appoggio del governo e di LTA, Atp, WTA e ITF. C’è stata una reazione forte e molto deludente da parte di alcuni organi di governo del tennis alla posizione assunta da All England Club e LTA lo scorso anno con conseguenze che, se proseguite, sarebbero state dannose per gli interessi di giocatori, tifosi, The Championships e British tennis.

Gli eventi di tennis al di fuori del Regno Unito hanno vissuto un anno di competizione con giocatori provenienti da Russia e Bielorussia che hanno gareggiato come atleti neutrali. Riteniamo inoltre che l’allineamento tra i tornei del Grande Slam sia sempre più importante nell’ambiente del tennis di oggi”.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento