Violenza domestica: arrestata Gervionta Davis

Domestic violence: arrested Gervionta Davis


Gervonta Davis rimane in custodia presso il Broward County Main Jail Bureau di Fort Lauderdale e dovrebbe comparire in tribunale nelle prossime ore, dopo è stato arrestato martedì a Parkland e incarcerato per violenza domestica e accuse di lesioni personali, secondo i registri dell’ufficio dello sceriffo della contea di Broward.

Davis, 28 anni, di Baltimora, dovrebbe combattere contro Hector Luis Garcia il 7 gennaio a Washington. Il combattimento è programmato come preludio al superfight di Las Vegas del 25 aprile contro Ryan Garcia. Sta affrontando 14 accuse, tra cui il mancato ritorno immediato e la presenza sul luogo dell’incidente con lesioni personali.

Anche per questo è pendente una causa civile. Il pugile statunitense stava anche affrontando due accuse risalenti al febbraio 2020 in cui è stato visto picchiare la sua ex ragazza. Davis comparirà anche davanti al tribunale di Baltimora il 16 febbraio per il suo presunto coinvolgimento in un incidente avvenuto nel novembre 2020.

Secondo i documenti del tribunale, Davis è accusato di essere fuggito dalla scena di un incidente che ha coinvolto quattro persone, compresa una donna incinta. Il 25 ottobre 2019 ha annunciato il passaggio alla categoria dei pesi leggeri, attraverso il match contro l’esperto pugile cubano Yuriorkis Gamboa, in programma il 28 dicembre.

In quella data, oltre a vincere l’ennesimo incontro per ko tecnico, Davis conquistò il vacante titolo mondiale WBA. Il 31 ottobre 2020 è diventato per la seconda volta campione WBA dei pesi super piuma, sconfiggendo Léo Santa Cruz per KO al sesto round.

Il 26 maggio 2021 viene confermato il match contro il connazionale Mario Barrios per il titolo mondiale WBA dei superleggeri. Il combattimento, svoltosi il 26 giugno, ha visto Davis diventare campione in tre diverse divisioni di peso, grazie ad una vittoria per TKO ottenuta all’undicesimo round.

Il 6 ottobre 2021, la lotta tra Davis e l’ex campione ad interim dei pesi leggeri WBA Rolando Romero è stata annunciata per il successivo 5 dicembre. Nonostante ciò, il 31 ottobre, Romero è stato accusato di molestie sessuali e sostituito con il messicano Isaac Cruz.

La lotta ha visto Davis difendere la cintura con decisione unanime. Infine, il 24 gennaio 2022, il match contro Romero è stato confermato per il successivo 28 maggio. Al PPV, Davis vince la disputa grazie ad un ko tecnico ottenuto al sesto round.

Il 14 gennaio 2017, ha vinto il titolo mondiale IBF super piuma, sconfiggendo il campione in carica José Pedraza per knockout tecnico al settimo round. Il 20 maggio ha difeso la cintura, per KO tecnico al terzo turno, contro l’inglese Liam Walsh.

Il successivo 26 agosto, nonostante la vittoria per KO contro Francisco Fonseca, perse il titolo a causa della mancanza del peso gara. È tornato sul ring il 21 aprile 2018, sconfiggendo l’argentino Jesús Cuellar per KO.

La lotta, valida per il titolo WBA dei pesi super piuma, permette a Davis di ottenere un’altra cintura di campione del mondo. Ha poi difeso il titolo in due occasioni, entrambe per ko tecnico: la prima, contro Hugo Ruiz mentre, la seconda, contro Ricardo Núñez.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento