“Russi e bielorussi non dovrebbero giocare alle Olimpiadi del 2024”

Petra Kvitova: "Russians and Belarusians should not play in the 2024 Olympics"


Petra Kvitova si è scagliata contro le tenniste russe e bielorusse nell’ultima conferenza stampa del Miami Open, prima della finale contro la kazaka Elena Rybakina. Ha detto: “Sono sempre contraria alla guerra. Sono più preoccupata per il popolo ucraino e i suoi giocatori.

Capisco che Wimbledon abbia avuto difficoltà a non segnare punti l’anno scorso perché hanno impedito ai russi di giocare. Penso che non dovrebbero nemmeno essere autorizzati ad andare alle Olimpiadi. Sono un po’ dalla parte degli ucraini in tutto questo.

Sento che il motivo per cui esistono le Olimpiadi è perché non vogliamo nessuna guerra nel mondo. Quindi questa è la mia preoccupazione. Sono grato che Wimbledon non li abbia ospitati l’anno scorso”.

Kvitova dopo le vittorie a Miami

Dopo la vittoria contro Elena Rybakina al Miami Open, Petra ha dichiarato: “Ieri ho letto che Elena non aveva ancora perso un tiebreak.

Ma doveva venire prima o poi a sconfiggerla anche lì. Poi ho fatto tre ace, tre punti di vantaggio sul suo servizio. Ero, tipo, ora probabilmente sarà facile. Voglio dire, ho completamente perso il controllo su chi stava servendo e chi no, quando cambiamo squadra e così via.

Sono stato un po’ passivo alla fine del tiebreak, ma ho iniziato a pensare che avrei dovuto aspettare un suo errore. Fortunatamente l’ho vinto, ma è stato il tiebreak più difficile della mia vita. Penso che l’esperienza di oggi abbia funzionato a mio vantaggio nella mia mente, ad essere onesto.

Ho giocato così tante finali. So di poter giocare bene in finale, non importa chi è davanti a me. È difficile avere a che fare con tutti questi giovani! È molto stancante. Cosa vincerò dopo? Beh, chi lo sa, giusto? Ne ho già vinto uno, quindi ora sono molto felice in questo momento, ovviamente, ma sì, la felicità è sempre dopo il torneo, dopo aver vinto un titolo, ovviamente, perché quando sei ancora nel torneo, sei ancora concentrandosi sulla prossima partita.

A volte sei così esausto che non puoi goderti immediatamente il momento della vittoria ed essere felice. Quindi spero che oggi sarà una storia diversa, e chissà quale sarà il prossimo”.

Ultime News Sport
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
"La possibilità del ko ci sarà"
"La possibilità del ko ci sarà"