QUOTE IN EVIDENZA

Pogacar e Evenepoel sono dei geni della bicicletta

Romain Bardet: Pogacar and Evenepoel are bike geniuses


Romain Bardet ha elogiato la nuova generazione di ciclisti, mettendo in primo piano Remco Evenepoela e Tadej Pogacar. “Essi [the likes of Pogacar and Evenepoel] sono dei geni della bicicletta. Quando sono al 100%, nessuno può competere, gareggiano tra loro.
“Non sono preoccupati per noi, le seconde ruote.

Tutti possono vedere che il ritmo è più alto di prima. Sulle salite, il ritmo è incredibile.”- ha detto per eurosport.com Le squadre sono molto più forti oggi e la competizione è enorme. Il ciclismo ha rapidamente migliorato la sua qualità negli ultimi anni.

Ci sono molti ciclisti in gioco e squadre con grandi nomi. “La strutturazione delle squadre ha cambiato il gioco. Quando vedi il Jumbo [Visma] o Emirati Arabi Uniti [Team Emirates] squadre nei grandi tour, cinque o sei degli otto ragazzi potrebbero essere leader.
“Per noi, i loro diretti avversari, diventa presto difficile.

Devi cercare di mantenere la calma e calibrare le tue forze per sopravvivere.
“È sempre un po’ difficile fare paragoni, ma sì [the level of elite cycling] è di gran lunga superiore [than in 2016-18].
“Per me, sento che c’è una finestra generazionale che non è mai arrivata.

Non sono state parole vuote quando ho detto nel 2016 o nel 2017 che i miei anni migliori erano ancora davanti a me.
“I numeri parlano chiaro, io sono più forte di quegli anni ma ora ci sono giovani ancora più forti.
“La condizione migliore in cui mi trovo non si vede nei risultati.

Il ciclismo si è evoluto molto rapidamente negli ultimi sei anni”.

Bardet sul suo futuro

Bardet è ottimista per il prossimo periodo e si aspetta solo il meglio da se stesso. È un uomo con grandi qualità, ora deve solo confermarlo.

La cosa più importante per lui è che si senta bene e creda in se stesso. I risultati arriveranno dopo. “Fisicamente voglio ancora sfruttare tutte le mie risorse. Sarò alla ricerca di opportunità per mettermi nella stessa situazione di prima del Giro di quest’anno.
“Non dico che le mie possibilità sono contate ma, prima del Giro, sono sei mesi di lavoro.

Ho bisogno di cose del genere per progredire ed essere davvero bravo in quello che sto facendo.
“La struttura rimarrà la stessa perché sento di avere le basi per arrivarci. Mirerò ai Grandi Giri in base ai percorsi e alle mie qualità”.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità