Piloti Moto GP furiosi per la FP1 di Assen

Moto GP riders furious over Assen FP1


Assen si è rivelata una gara difficile, poiché le condizioni erano pessime con una sessione di FP1 completamente bagnata. Molti motociclisti erano insoddisfatti e Miguel Oliveira di KTM ha espresso la sua opinione. “Unrideable, questo era oltre il limite per me”, ha detto Miguel Oliveira di KTM per il motorsport.

“L’inizio delle FP1 è stato impercorribile, non riuscivo nemmeno a vedere le luci dietro ai piloti. “Sicuramente andare da soli è stato difficile con l’aquaplaning, e correre di sicuro era impossibile. Assen si è rivelata una gara difficile, poiché le condizioni erano pessime con una sessione di FP1 completamente bagnata.

Molti motociclisti erano insoddisfatti e Miguel Oliveira di KTM ha espresso la sua opinione. “Sicuramente questo è oltre il limite. Alla fine della Moto3 andava abbastanza bene, ma sembra che nella nostra sessione, anche se potresti non sentire la pioggia, c’era molta acqua stagnante.

“Ma a questo punto nel bel mezzo della pratica solo per fermarci e dire ‘non esco più’, anche perché la seconda parte andava sempre meglio, è difficile per noi fermarci”.

Aleix Espargaro dell’Aprilia ha qualcosa da dire: “Mi sono fermato nel box perché non volevo cadere. Sul rettilineo ero in acquaplaning, 8/9 molto acquaplaning, e in fondo al circuito”. Fabio Quartararo ha parlato anche di condizioni.

“Questa mattina, quando fai l’aquaplaning sul rettilineo in quinta o sesta marcia, nessuno lo vede davvero”, ha detto Quartararo. “Quando mi sono fermato nel box, ho detto: ‘Questo è davvero pericoloso’. Poi, negli angoli andava bene.

Ma se qualcuno si è schiantato proprio qui era un’altra storia, ma io non sono uno steward. “Se è pericoloso e le persone stanno migliorando, ovviamente devi andare a migliorare. “Ma questa non è nostra responsabilità. È responsabilità della direzione gara vedere le condizioni e ascoltare i piloti”.

L’opinione di Jack Miller

Jack Miller non era d’accordo con molti: “Prima che mi fermassi ai box, stava diventando piuttosto instabile là fuori, molta acqua stagnante”, ha detto. “C’è molto camber negli angoli e trattiene un po’ più l’acqua, quindi stava diventando un po’ più rischioso.

“Tutto il resto è stato fantastico. L’aquaplaning, non puoi evitarlo, non puoi fare molto quando succede. Ma il resto è andato bene, il grip è decisamente molto migliore rispetto a prima sul bagnato. “Penso lo si capisce dal numero di arresti anomali e i tempi sono stati davvero rapidi.

“Voglio dire, alla fine ognuno ha il proprio buon senso. Se vuoi uscire e cavalcarci dentro, esci e cavalcaci dentro. Se non lo fai, vai a sederti nel palco”.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento