“Novak Djokovic non può essere il GOAT, ha un vantaggio”

The Guardian: "Novak Djokovic cannot be the GOAT, he has an advantage"


The Guardian: “Novak Djokovic non può essere il GOAT, ha un vantaggio” (Fornito da Sport World News)

Novak Djokovic è riuscito a fare di nuovo la storia di questo sport in questi giorni. Il ventitré volte vincitore di titoli del Grande Slam ha confermato a Parigi i suoi straordinari numeri diventando il primo a raggiungere questo traguardo. Numeri incredibili, Nole ha sbalordito e negli ultimi dieci anni ha davvero lasciato le briciole agli avversari.

Era partito da dietro ma in poco tempo Nole ha superato i suoi grandi rivali, Roger Federer e Rafa Nadal. Con la vittoria a Parigi, il tennista balcanico ha forse messo una pietra tombale all’ormai consueta domanda che trascina tutti gli appassionati di tennis, ovvero chi sia il CAPRO di questo sport.

GOAT significa il migliore di sempre e ci sono sempre più fan dalla parte del tennista serbo. Tuttavia, come in ogni sport, ci sono anche i detrattori e Nole ha dovuto fare i conti con questi ultimi più volte nel corso della sua carriera.

Nelle ultime ore, hanno fatto particolarmente rumore le dichiarazioni del giornalista del The Guardian Ben Bramble, dopo che il giornalista ha rilasciato parole sorprendenti. Ha parlato di alcune caratteristiche fisiche del serbo, caratteristiche che gli darebbero un vantaggio sugli altri rivali.

The Guardian spiega perché Novak Djokovic non può essere il GOAT

Secondo Bramble, professore di filosofia ed ex tennista junior di livello nazionale, Nole è avvantaggiato da alcune caratteristiche e si rivela: “Djokovic è un uomo di gomma, è vero che non è alto 3 metri ma è fin troppo veloce e flessibile e questo aiuta enormemente.

È un vantaggio fisico immenso, un vantaggio che riduce il valore dei suoi successi”. Tuttavia, la teoria di Bramble ha ovviamente dei limiti e in fondo ogni tennista beneficia di alcune caratteristiche fisiche, basti vedere gli esempi dell’altissimo John Isner fino a quella del più basso ma abilissimo nei movimenti Diego Schwartzman.

Quel che è certo è che Nole, comunque vada, fa discutere tutti. Adesso però è tempo che lui pensi ad altro con il serbo che è già al lavoro in vista dell’imminente torneo di Wimbledon.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento