Non ero contento della moto, ma ho cambiato prospettiva

Fabio Quartaro: I wasn't happy with the bike, but I changed my perspective


Fabio Quartaro commenta il ‘vantaggio’ della sua squadra sugli avversari. Il francese ritiene che la Yamaha non sia una forza così dominante al momento e che le altre squadre abbiano quello che serve. “Due o tre anni fa, sarei assolutamente d’accordo con te sul fatto che abbiamo un netto vantaggio in curva.

A mio parere, però, non è più così. La Ducati o altri produttori sono praticamente ugualmente forti in questo settore. Nel 2019, ad esempio, a noi mancavano le prestazioni, a loro mancava la svolta. Ora ci manca ancora la velocità massima, ma sono diventati molto più forti in frenata e in curva.

Quindi noi piloti Yamaha non abbiamo più alcun vantaggio reale e quindi dobbiamo spingerci oltre il limite. Sì, è una fase difficile, ma la vedo come un’esperienza positiva per me che posso ancora raggiungere il mio massimo nonostante queste grandi difficoltà.

Tuttavia, spero che la Yamaha faccia presto grandi progressi e che possiamo diventare ancora più veloci”. – ha detto Quartaro, citato da crash.net.

Fabio Quartaro e lamentarsi

Fabio Quartaro non era soddisfatto di quello che aveva a inizio stagione, ma ha deciso di cambiare prospettiva.

Fabio ha capito che non poteva cambiare le cose lamentandosi continuamente, quindi si è concentrato su quello che aveva. “A inizio stagione non ero contento perché la moto praticamente non migliorava. Ma poi ho cambiato il mio approccio”, ha detto.

“Se ti lamenti sempre, non va bene. Non fa bene alla squadra, ma non fa bene nemmeno a te stesso. Quindi hai costantemente qualcosa nella tua testa che ti blocca. La motocicletta può essere brutta, ma piagnucolando non fai altro che peggiorare le tue cose perché stai sprecando le tue energie in cose diverse dalla guida di una motocicletta.

Per me è stato il weekend di gara ad Austin. Fu allora che cambiai completamente. Mi sono detto: ‘Adesso hai questo materiale, quindi lavoraci’. È difficile partecipare a una gara che sai di non poter vincere. Ma a volte succede.

Devi ancora dare il 100 percento e poi vedere cosa viene fuori alla fine. Da allora i miei rivali sanno che devono fare i conti con me se la nostra moto è lenta in pista. Darò comunque il massimo e combatterò. Dopotutto, è nei momenti difficili che puoi imparare di più”.

Ultime News Sport
Inter Milan Clinches Champions League Spot with Dramatic Victory over Atalanta
L'Inter conquista il posto in Champions League con una spettacolare vittoria sull'Atalanta
Max Verstappen Pays Tribute to Fernando Alonso's Legendary Career
F1
Max Verstappen rende omaggio alla leggendaria carriera di Fernando Alonso
Danilo Petrucci: It’s so tough and after 10 years in MotoGP I was really tired
È così dura e dopo 10 anni in MotoGP ero davvero stanco
Boris Becker: "Paris weather essential for Novak Djokovic"
"Il meteo di Parigi è essenziale per Novak Djokovic"
Zeeman believes Roglic will show he is No. 1 next year
Zeeman crede che Roglic dimostrerà di essere il numero 1 l'anno prossimo
Lawrence Okolie wants a match against Oleksandr Usyk!
Lawrence Okolie vuole una partita contro Oleksandr Usyk!
Mario Balotelli's Candid Analysis Sparks Excitement for Champions League Final
L'analisi schietta di Mario Balotelli accende l'entusiasmo per la finale di Champions League
Ferrari's $50 Million Offer to Hamilton? Vasseur Denies the Rumors
F1
L'offerta da 50 milioni di dollari della Ferrari a Hamilton? Vasseur nega le voci
Fabio Quartaro: I wasn't happy with the bike, but I changed my perspective
Fabio Quartaro sulle impressioni dopo la vittoria del GP del Portogallo
The career was amazing: Roger Federer will be honored in Shanghai
Roger Federer sarà premiato a Shanghai
South carolina’s new abortion law delayed state supreme court review : npr. Qatar’s sheikh jassim submits new bid for man united as glazers want £6b. Requirements for brunel university london masters scholarship.