QUOTE IN EVIDENZA

Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l’anno prossimo

Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo


Sergio Perez, dopo una stagione precedente in cui non aveva del tutto soddisfatto le aspettative dei leader della Red Bull, ha mostrato miglioramenti significativi in ​​questa stagione. L’ultima gara in Giappone è stata un indicatore del fatto che il messicano ha preso sul serio il suo compito quest’anno, concludendo la gara al secondo posto. Il suo contratto scade a fine stagione e già circolano voci sul suo futuro.

SCELTI DALL’EDITORE

Perez sembra mancare la fiducia dei dirigenti di questa squadra, anche se ha impressionato molti con le sue prestazioni in questa stagione. La Red Bull è una squadra che chiede sempre il meglio e a volte può essere difficile assicurarsi un posto in una squadra del genere.

In un’intervista ai media dopo l’ultima gara, Perez ha sottolineato di essere rilassato riguardo alla stagione in corso. È innanzitutto felice di far parte di questo sport, avendo ottenuto grandi successi. Perez è consapevole che potrebbero esserci dei cambiamenti nel panorama della F1, non solo per quanto riguarda lui ma anche i suoi colleghi. Ciò che ha sorpreso molti è la dichiarazione di Perez secondo cui tra un mese si aspetta di sapere di più sul suo futuro.

“Sono molto rilassato a riguardo. È la mia 14esima stagione in F1. Qualunque cosa accada dopo, sono davvero soddisfatto di quello che ho fatto finora in questo sport e credo che sarà una questione di tempo,” ha detto Perez Sky Sport F1, come citato da F1i

“Il mercato dei piloti si sta muovendo e nelle prossime settimane ci sarà sicuramente molto movimento. Mi aspetto che tra un mese saprò veramente cosa farò l’anno prossimo.”

Durante la scorsa stagione e anche dopo la sua conclusione, i leader della Red Bull, in primis Cristiano Horner E Helmut Marko, erano noti per inviare messaggi critici a Perez, sperando in prestazioni migliori da parte sua. Lo hanno avvertito allora che deve migliorare se vuole assicurarsi un posto in questa squadra oltre la stagione 2025.

Ha rappresentato un’enorme pressione per Perez, ma ha trovato il modo di affrontarlo. Perez ha capito che doveva cambiare mentalità e dare il massimo.

Cristiano Horner ha confermato in un’intervista ai media che la situazione nella scena della F1 è caotica, con molti cambiamenti attesi nel prossimo futuro. I leader delle squadre più importanti spesso ricevono domande sul loro futuro e sui loro piani, e quindi i leader della Red Bull inevitabilmente affrontano la domanda: qual è il destino di Sergio Perez in questa squadra? Christian ha ammesso che la Red Bull non ha fretta, ma molti team sono interessati a loro e vogliono detronizzarli.

“L’intero mercato dei piloti sembra essere molto in anticipo quest’anno”, ha detto Christian Horner.

“Sembra che tutti stiano correndo e siamo a sole quattro gare dall’inizio dell’anno. Non abbiamo molta fretta e ovviamente c’è un notevole interesse per le nostre vetture, come ci si aspetterebbe.”

Christian Horner e Sergio Perez© Mark Thompson/Getty Images Sport

Horner ha ammesso che dopo alcune gare imminenti, inizierà a considerare la prossima stagione e a consolidare i suoi piani per il futuro della squadra. La dichiarazione di Horner su Perez, dicendo “È il suo posto da perdere”, ha immediatamente scatenato reazioni. Horner ha inoltre confermato nelle sue dichiarazioni che il messicano sta facendo un ottimo lavoro, soprattutto nell’ultima gara dove ha elogiato la prestazione di Perez in qualifica.

Christian Horner sulle performance di Sergio Perez

Horner è contento perché Perez sta diventando sempre più sicuro di sé giorno dopo giorno e sta facendo le cose che ci si aspetta da lui. Le dichiarazioni di Horner sono difficili da interpretare, poiché, in un momento, si può sentire il sostegno per Perez, ma in quello successivo sembra che Horner stia avvertendo Perez. Non è facile per Perez in una situazione del genere, ma sa qual è la priorità in questo momento: dare il massimo.

L’ultima volta Perez ha corso in Giappone, la situazione non era così eccezionale. Il messicano ha avuto una gara deludente e ci si aspettava che questa volta potesse affrontare la stessa sorte. Perez non ha voluto rivedere lo stesso scenario, affrontando questa gara con la massima concentrazione.

In un’intervista ai media, Sergio ha parlato di quanto sia impegnativa questa pista. Perez era sotto pressione, ma questa gara potrebbe essere il segno di giorni migliori per lui. Perez è un pilota dalle qualità di prim’ordine, ma per dimostrare le sue capacità dovrà cambiare mentalità. Per ora le cose gli stanno andando bene. Speriamo che rimanga così.

Nonostante la Red Bull sia al centro di uno scandalo che la coinvolge Cristiano Horner, sembra che venga prestata meno attenzione a Horner e ai conflitti all’interno della squadra. Per i leader di questa squadra l’attenzione principale è rivolta ai risultati della Red Bull, con la speranza di raggiungere il successo e vincere anche quest’anno il campionato. Questa è la cosa più importante per loro.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
Skydive yarra valley 15000ft tandem skydive i love australia. Nigeria professional football league.