Le parole di Lewis Hamilton e Carlos Sainz alla vigilia di Jeddah

Lewis Hamilton and Carlos Sainz's words on the Jeddah's eve


Nella conferenza stampa del GP di F1 di Jeddah, il pilota britannico della Mercedes Lewis Hamilton ha detto: “Aver detto che la squadra non mi ha ascoltato forse non era l’espressione più appropriata. Io credo in loro, sono la mia famiglia.

Ma dobbiamo cercare di orientarci sulla strada giusta. Dobbiamo anche evitare manovre avventate per non perdere ancora più quota dagli altri. Speriamo di poter vincere ancora. Non mi sento più vicino agli altri rispetto allo scorso anno, abbiamo difficoltà in uscita di curva.

La Red Bull ha un posteriore molto forte e sono andati anche più veloci di quanto avremmo potuto immaginare. A livello di approccio mentale siamo nella stessa situazione dell’anno scorso, dobbiamo restare uniti e lavorare. Piena fiducia nella squadra, sappiamo dove vogliamo andare.

Dirigere le energie nella giusta direzione, ecco cosa fare per mantenere alta la motivazione, ma per lottare per la vittoria è necessario nel momento in cui gli altri non finiscono la gara… Di fronte alle sfide, però, nessuno oi mai fermato.”

Le parole di Carlos Sainz

Carlos Sainz della Ferrari ha parlato del momento difficile per la sua squadra.

Ha spiegato: “L’inizio della stagione è stato complicato ma stiamo facendo i passi giusti per migliorare. Sono sicuro che faremo un buon lavoro in termini di sviluppo per tutta la stagione. Come stanno andando le cose? Meglio di quanto letto in Sulle carte dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi sappiamo cosa fare e siamo fiduciosi.

Siamo i primi a non essere contenti del risultato in Bahrain ma sono sorpreso perché c’è chi ha parlato di crisi in Italia. Qui sul podio? Lo spero, pista diversa e anche ala diversa rispetto al Bahrain, penso che saremo più competitivi.

Voglio essere più ottimista e pensare che avremo opportunità per salire sul podio. Il problema di Leclerc in Bahrain ci ha colto di sorpresa, brutta situazione ma ora possiamo solo guardare avanti. Fine settimana difficile per noi in Bahrain, ma non potevamo fare di più.

Ma era solo la prima gara. Il 2022 ci ha insegnato che non è importante come inizi ma come finisci”.

Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento