La Red Bull accusa il fallo di Russell

Battle for the Podium: Red Bull Alleges Foul Play by Russell


Battaglia per il podio: la Red Bull accusa il fallo di Russell (Fornito da Sport World News)

Il circuito di Catalunya in Spagna ha recentemente ospitato una gara avvincente, segnata da polemiche e contese. Tra i migliori contendenti c’erano il pilota britannico della Mercedes George Russell e Sergio Perez della Red Bull. Un incidente tra i due piloti durante la competizione ha suscitato scalpore, con il risultato che la Red Bull Racing ha presentato denunce pubbliche sulla guida di Russell.

Una guida contestata

Russell, che partiva dalla 12esima posizione, si è presto ritrovato alle spalle del pilota della Red Bull Sergio Perez. Quando hanno raggiunto la seconda curva del circuito di Catalunya, ha fatto una mossa azzardata, superando Perez per guadagnare una posizione più alta.

Questa mossa audace, tuttavia, è ora oggetto di esame poiché la Red Bull Racing sostiene che ha svolto un ruolo fondamentale nel garantire a Russell un terzo posto in gara. Christian Horner, Team Principal della Red Bull Racing, ha espresso la sua disapprovazione su Sky Sports F1.

“Lui [Perez] perso nei primi giri. Non ha avuto un ottimo inizio. George è riuscito a farla franca scappando fuori pista, senza ricevere una penalità per questo,” ha detto Horner, affermando che questa presunta trasgressione ha fatto una differenza significativa.

Come ha spiegato Horner, “Di Checco [Perez’s] la gara diventava sempre più forte. In quell’ultimo stint, in particolare, stava tornando fortissimo. Non ci sono stati abbastanza giri per ottenere quel podio”.

Da P12 al podio ??

I sorpassi continuavano ad arrivare per George Russell #SpanishGP @MercedesAMGF1 pic.twitter.com/cp3uIDvoSp – Formula 1 (@F1) 5 giugno 2023

L’altro lato della storia

D’altra parte, Russell ha difeso le sue azioni, sostenendo che durante la manovra non è stato ottenuto alcun vantaggio. “Sono stato un po’ schiacciato,” Russell ha raccontato.

“Ho preso una decisione perché sapevo che c’erano due macchine all’interno di me e sapevo che se l’avessi mantenuta, mi sarei unita a Hulkenberg”. “Sapevo che era lui, sono uscito dietro di lui e non è stato ottenuto alcun vantaggio”, Russell ha ulteriormente chiarito, instaurando un chiaro conflitto di interpretazioni tra le due scuderie.

Nonostante le polemiche in corso, la Red Bull Racing continua a mantenere una posizione di forza nella classifica della stagione. Attualmente sono in testa al campionato costruttori, con il loro pilota di punta, Max Verstappen, che domina la classifica piloti.

In una svolta sorprendente, nonostante il controverso incidente in Spagna, Perez rimane al secondo posto, mantenendo così intatta la solida prestazione della squadra.



Ultime News Sport
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento