QUOTE IN EVIDENZA

La Ferrari sostiene la decisione di rimuovere Michael Masi

Ferrari supports the decision to remove Michael Masi


La Ferrari sostiene la decisione di rimuovere Michael Masi (Fornito da Sport World News)

La presentazione della F1-75 della Ferrari per questa stagione è stata accompagnata da grande interesse, ma allo stesso tempo è arrivata la decisione della FIA di rimuovere Michael Masi dalla carica di direttore di gara. Il capo della Ferrari Mattia Binotto ritiene che l’australiano abbia dovuto prendere decisioni insolite sotto molta pressione e capisce perché la situazione è diventata così complicata.

La Ferrari ha presentato la sua F1-75 alle 14:00, e pochi minuti dopo la FIA ha deciso di sollevare Masi dall’incarico di direttore di gara. L’australiano assumerà un ruolo diverso all’interno della FIA, e il suo posto sarà ora preso da Niels Wittich e Eduardo Freitas che si alterneranno in quella posizione.

Inevitabilmente, questo annuncio ha influenzato la presentazione della nuova Ferrari, e Binotto è stato interpellato a riguardo. Il capo della Ferrari non è stato sorpreso dalla notizia, poiché lunedì si è riunita la Commissione F1 e la FIA ha annunciato “cambiamenti strutturali”.

“Prima di tutto, ne siamo sempre stati pienamente consapevoli perché ne abbiamo discusso alla riunione della Commissione F1 questa settimana, fa parte del Consiglio Mondiale, non è una sorpresa per noi. Questo è stato ampiamente discusso e analizzato con il resto del squadre”, ha spiegato Binotto.

Al capo della squadra italiana è chiaro che Masi era in una posizione molto complicata e che aveva molta pressione sulle spalle. Per questo motivo, trova molto difficile trarre conclusioni sui suoi successi o fallimenti.

Matia Binotto sostiene Fia

“Penso che quello che è successo ad Abu Dhabi sia stato troppo analizzato e dibattuto per settimane. È una questione socialmente complessa ed è difficile dire cosa è stato fatto correttamente, cosa è stato sbagliato, quali errori sono stati fatti o meno.

Quando sei in grado di prendere decisioni, sei sempre sotto pressione al momento dell’azione “, ha aggiunto. “È difficile per la Formula 1, i team e tutti coloro che lavorano in questo ambiente molto difficile perché la pressione è estremamente alto.

La comunicazione tra i team e il direttore di gara è difficile. Questa non è una situazione scontata, è difficile prendere una decisione”, assicura. Tuttavia, Binotto ha dato il suo sostegno al nuovo presidente della FIA nella sua decisione.

Inoltre, ha ricordato che è necessario fidarsi delle decisioni prese da questo organo a beneficio dello sport. “Dobbiamo avere piena fiducia nell’indipendenza della Formula 1 e nella sua capacità di prendere le decisioni giuste. Possiamo solo sostenerli, quindi come Ferrari sosteniamo le decisioni del nuovo presidente. Continueremo a lavorare insieme per continuare a migliorare il gare”, ha concluso Binotto.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità