Guenther Steiner sui motivi dell’uscita di scena di Schumacher dalla Haas

Guenther Steiner on the reasons for Schumacher's Haas exit


Direttore della squadra Haas Günther Steiner spiegato perché Michael Schumacher ha lasciato la squadra. Steiner è soddisfatto dei progressi di Schumacher e di quello che ha mostrato, ma avevano bisogno di un pilota esperto che potesse fare la differenza.

“È migliorato molto l’anno scorso” Steiner ha detto ad Auto Motor und Sport. “Ha avuto dei momenti molto buoni. Devo dire che siamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi da ciò che ha portato. Ma nel pacchetto complessivo, proprio per aiutare la squadra, abbiamo deciso di portare di nuovo un pilota esperto, come avevamo nel 2018.

Quando siamo entrati in Formula 1, nel primo anno abbiamo avuto Romain [Grosjean] ed Esteban [Gutierrez] e abbiamo avuto qualcosa di simile [with one experienced driver only]. Esteban non era male, solo che avevamo bisogno di qualcuno con un po’ più di esperienza”.
Nico Hulkenberg sarà il nuovo pilota della sua squadra.

L’esperienza è stata il fattore chiave in quella decisione. “Per questo motivo, ora ne abbiamo due e ora abbiamo ancora più esperienza grazie a Kevin [Magnussen] ha ormai guidato in Formula 1 per sette anni e con Nico [Hulkenberg]è stato in Formula 1 per molto tempo e sempre nella posizione in cui volevamo davvero essere”.

Steiner sulla sua decisione

Naturalmente, i giornalisti erano nuovamente interessati a quale fosse la motivazione principale della decisione che era tempo per un nuovo pilota.

“È sempre la domanda a cui molto, non direi, è difficile rispondere, solo rispondere correttamente. [Whether he was] meglio o peggio [in 2022] non importa molto qui. Quello che volevamo ottenere è migliorare la squadra.

Penso che abbiamo ancora del potenziale per migliorare come squadra, e qual è il modo migliore per far crescere una squadra? Con esperienza. Sai cosa possono fare e chi può far avanzare la squadra. Sfortunatamente, Mick era solo alla sua seconda stagione e ci sono persone che ci sono già state.

Hanno già trascorso sette, otto, 10 anni in Formula 1 e semplicemente ne sanno di più e possono far avanzare la squadra. Per questo abbiamo deciso di farlo”.

Ultime News Sport
Jorge Masvidal vuole combattere contro Nate Diaz in un incontro di boxe: “Affari incompiuti”
Nate Diaz e Jorge Masvidal finalmente si confrontano dopo un'attesa di 4 anni
Sarò onesto se non sono pronto
F1
Sarò onesto se non sono pronto
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull