QUOTE IN EVIDENZA

Forse è un po’ geloso?

Forse è un po' geloso?


Max Verstappen reagisce all’appello di Lewis Hamilton: forse è un po’ geloso? © David Ramos/Getty Images Sport

Quella di Lewis Hamilton le dichiarazioni di pochi giorni fa hanno suscitato un gran numero di reazioni. L’inglese ci crede Quello di Max Verstappen il successo viene “esagerato” Hamilton sembra credere di non aver ricevuto la stessa quantità di attenzione che Verstappen ha attualmente. “In realtà è interessante perché stavo correndo stamattina e stavo pensando a questo”, ha detto Hamilton, come citato da crash .netto!

“La narrazione, che passa attraverso i media… sai quando mi sono qualificato con mezzo secondo e sei decimi di vantaggio su Valtteri, non hanno detto la stessa cosa che dicono oggi quando Max si qualifica con sei decimi di vantaggio su Perez, è esplosa parecchio Di più.

E secondo me Valtteri, e di fatto tutti i miei compagni, sono stati più forti dei compagni che ha avuto Max. Jenson [Button]Fernando [Alonso]Giorgio [Russell]Valtteri… Nico [Rosberg] – Ne ho avuti così tanti.

Questi ragazzi sono stati tutti molto costanti e Max non ha mai gareggiato contro nessuno del genere”.

Max Verstappen reagisce alla dichiarazione di Hamilton

Max Verstappen, parlando ai media olandesi, ha risposto Hamilton. L’olandese ritiene che Hamilton sia geloso e che dovrebbe concentrarsi maggiormente su se stesso e sui suoi progressi. “Forse è un po’ geloso del mio successo attuale? Potrebbe pensare di vincere qualcosa, ma a me non importa.

Puoi continuare a gridare e urlare che non è così speciale quello che stiamo facendo in questo momento, ma faresti meglio a preoccuparti di più di te stesso. Perché è tutto quello che puoi influenzare”. La Mercedes ha dominato per molti anni.

Tuttavia, il loro dominio è ormai giunto al termine. Verstappen ritiene che la Mercedes debba accettare di non essere la forza principale sulla scena della F1 al momento. I dirigenti della Mercedes sembrano avere difficoltà ad accettare il fatto che la Red Bull attualmente domina.
“Penso che loro [Mercedes] è molto difficile affrontare la perdita.

Questo è un po’ il problema quando hai vinto tutto per così tanti anni di seguito. Ma bisogna anche essere realistici. Se non è dentro, allora non è dentro. E poi, penso, bisogna saper apprezzare quello che fanno gli altri.

Lo abbiamo sempre fatto negli anni in cui la Mercedes era così brava. Ci siamo detti: dobbiamo lavorare di più, perché non siamo abbastanza bravi rispetto alla Mercedes”.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità