QUOTE IN EVIDENZA

Elena Rybakina racconta come ha ottenuto la vittoria a Wimbledon

Elena Rybakina tells how she achieved victory at Wimbledon


Elena Rybakina racconta come ha ottenuto la vittoria a Wimbledon (Fornito da Sport World News)

Elena Rybakina arriva a Wimbledon da campionessa in carica e dopo un anno che l’ha vista protagonista assoluta. Finalista in Australia, vincitore di Indian Wells e Roma, il kazako è diventato il numero tre al mondo e la sua crescita l’ha portata ad essere sempre più in alto.

Insieme a Iga Swiatek e Aryna Sabalenka, Elena fa parte delle Big Three del circuito femminile, uno sport che non vede più una girandola di favoriti ma finalmente tre assoluti protagonisti del circuito. Durante un’intervista per il Daily Mail, ha rivelato alcuni aneddoti sull’inizio della sua carriera e ha rivelato le sue ambizioni future.

Ecco alcune sue dichiarazioni: “Ho una sorella di tre anni più grande di me e i miei genitori hanno sempre puntato a farci fare sport, anche un po’ per tenerci occupati! Hanno portato me e mia sorella alle piste di pattinaggio per farci fare ginnastica artisticama secondo gli allenatori eravamo troppo alti.

Mio padre aveva giocato a tennis da giovane e gli piaceva quello sport, appena ho iniziato sono rimasto folgorato mentre a mia sorella non piaceva. È stato difficile suonare senza di lei all’inizio, ma poi sono cresciuto lentamente.

Ho giocato tanto in questi anni ma fino a 17 anni non pensavo che sarei diventato un tennista professionista”.

Elena Rybakina e le sue vittorie

Di origine russa ma naturalizzata kazaka, Elena ha poi commentato la sua stagione: “Ho avuto molti alti e bassi la scorsa stagione e prima di Wimbledon non avevo ottenuto grandi risultati.

Ho avuto molti programmi con gli infortuni e forse avevo troppe aspettative. Ho giocato a Wimbledon quasi senza aspettative e le cose sono migliorate partita dopo partita. Da bambino vedevo molto Wimbledon e amavo la tradizione delle fragole e dello champagne, non avrei mai immaginato che l’avrei giocato e tanto meno vinto.

Wimbledon è un posto bellissimo, giocare di nuovo sul campo centrale mi porterà bei ricordi. Rispetto allo scorso anno staremo in una casa più grande, la mia squadra sarà più numerosa.” Fortunatamente Elena non dovrà difendere punti a Wimbledon vista la situazione dello scorso anno e per questo potrà affrontare il torneo senza troppa pressione.

Il tennista resta, assieme agli altri due big, uno dei principali favoriti per la vittoria finale.

Ultime Notizie
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Zverev Trionfa agli Internazionali d'Italia: sei titoli Masters 1000 e ritorno in top 4
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Finale di Coppa Italia: Atalanta vs Juventus - Anteprima della Partita
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Sbloccare il Viaggio Veloce in Animal Well
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Nuovi Regolamenti MotoGP e SBK per il 2027: Maggiore Sicurezza e Spettacolo
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il soggiorno prolungato di Jannik Sinner a Torino e la sua preparazione per il Roland Garros
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
Il futuro di Kvaratskhelia al Napoli: Cosa riserva il mercato
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
La Corsa alla Vetta: Medvedev Fuori Gioco e Sinner in Agguato a Roland Garros
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Luis Alberto torna in campo con la Lazio dopo una sospensione disciplinare
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
Il futuro di Kimi Antonelli con la Mercedes: una prospettiva positiva
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità
La Conferenza Stampa di Jake Paul e Mike Tyson Sorprende per Cordialità