Electronic Arts sta pensando alle scommesse!

Electronic Arts is thinking about betting!


La società di eSports Electronics Arts sta pensando alle scommesse! Per raggiungere gli utenti ovunque si trovino, la storica azienda di videogiochi potrebbe avviare il business delle scommesse. Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts, ha aperto uno sguardo sul futuro dell’azienda e ha sottolineato che oltre 40 anni in questo settore possono servire ad ampliare il portafoglio di servizi.

Comprese le scommesse e il cloud gaming, che sta sperimentando con Project Atlas. Se la scelta di puntare sullo streaming, sulla falsa riga di Google Stadia e Project xCloud di Microsoft, è quasi convenzionale, la scommessa è tutt’altro che scontata.

Soprattutto considerando che, da più parti, Electronic Arts è stata spesso criticata per aver abbondato con la presenza delle cosiddette lot box in videogiochi come Star Wars: Battlefront. Le loot box permettono di ottenere oggetti casuali, spesso pagando con soldi veri: un meccanismo che, secondo i regolatori di alcuni paesi europei, è fin troppo simile al gioco d’azzardo ed è stato ampiamente criticato anche dai giocatori.

Il futuro delle arti elettroniche

Tuttavia, Wilson ha affermato: “Dobbiamo pensare al futuro del consumo di intrattenimento. Dovresti pensare a come coinvolgeremo i giocatori nella loro vita quotidiana con altre cose che potrebbero interessarli e che ruotano attorno all’esperienza di gioco: una di queste potrebbe essere scommesse”, ha detto il dirigente di EA.

Aggiungendo però che si tratta di potenziali progetti futuri a lungo termine, nella misura di oltre 5 anni da oggi. Insomma, non ci si dovrebbe aspettare che la società inizi a competere nel settore delle scommesse a breve, ma il fatto che ci stia pensando è già indicativo di come un colosso dell’intrattenimento videoludico vede la continuazione dell’industria.

Gli eSport sono un ottimo esempio di come seguire i giocatori. Le scommesse, secondo EA, potrebbero essere un ulteriore complemento. Le microtransazioni nei suoi videogiochi sono ormai un giro d’affari molto florido: quasi 800 milioni di dollari guadagnati dalla multinazionale di Redwood City nell’ultimo anno, in particolare grazie alla modalità Ultimate Team di FIFA.

Le scommesse sugli sport elettronici, poi, sono un mercato in espansione al punto che anche lo stato del Nevada, dove si trova Las Vegas, ha dato il via libera durante la quarantena, periodo in cui gli sport tradizionali erano necessariamente bloccati.

Ci sono molti VIP che sono nel business degli eSport. L’investimento di Beckham si aggiunge a quello di tante altre celebrità che, negli ultimi anni, hanno scommesso sulla crescita degli sport elettronici. Tra questi Fernando Alonso, che ha creato la propria organizzazione, l’ex cestista NBA Earving “Magic” Johnson, il rapper Drake e Gerard Piquè.

Il calciatore spagnolo ha fondato eFootball.Pro, che è diventato rapidamente una delle principali competizioni mondiali del Pro Evolution Soccer di Konami.

Ultime News Sport
Rio Ferdinand "ha visto un po' di sé" in un giocatore del Manchester United
Rio Ferdinand "ha visto un po' di sé" in un giocatore del Manchester United
Bernie Ecclestone si dichiara colpevole di frode
F1
Bernie Ecclestone si dichiara colpevole di frode
Cristiano Ronaldo vuole restare all'Al Nassr fino al 2027
Cristiano Ronaldo vuole restare all'Al Nassr fino al 2027
Djokovic non è d'accordo con l'affermazione virale di Nadal
Djokovic non è d'accordo con l'affermazione virale di Nadal
Terza vittoria di Jasper Philipsen nella quarta tappa
Terza vittoria di Jasper Philipsen nella quarta tappa
Tyson Fury è un grande di tutti i tempi
Tyson Fury è un grande di tutti i tempi
La leggenda del Manchester United Wayne Rooney lascia il DC United, ha un nuovo lavoro
La leggenda del Manchester United Wayne Rooney lascia il DC United, ha un nuovo lavoro
 Conosci Dennis La Minaccia?  Avevo la versione 2.0
F1
Conosci Dennis La Minaccia? Avevo la versione 2.0
Il Manchester United ha messo gli occhi su una giovane e promettente stella portoghese
Il Manchester United ha messo gli occhi su una giovane e promettente stella portoghese
Il medico di Rafael Nadal ha rivelato cosa ha fatto di sbagliato Nadal nel suo infortunio
Il medico di Rafael Nadal ha rivelato cosa ha fatto di sbagliato Nadal nel suo infortunio
Organic food supplements.