“Dovremmo tutti sostenere l’Ucraina”

Iga Swiatek takes sides: "We should all support Ukraine"


Iga Swiatek supera Lesia Tsurenko in un’ora e un quarto e conquista il pass per gli ottavi di finale degli Internazionali BNL d’Italia. Un match, che dopo qualche ruggine iniziale, vira subito sulle tracce del numero uno del mondo, che concede appena due partite al trentatreenne ucraino.

La polacca dimostra in lungo e in largo sul campo la sua superiorità sulla numero 68 del ranking Wta, mettendo le cose in chiaro sulle sue ambizioni di titolo. La Swiatek affronterà nel prossimo turno la vincente del match tra Donna Vekic e Liudmila Samsonova.

Al termine del match, la conversazione tra i due tennisti, sottorete, dopo la stretta di mano, non è sfuggita alle telecamere.

Lo splendido messaggio rassicurante di Iga Swiatek

In conferenza stampa, Iga ha dichiarato: “Mi ha ringraziato per aver sostenuto l’Ucraina, ma lo ha fatto anche a Miami.

È davvero bello e lo apprezzo molto. Anche se penso che non ci sia nulla da ringraziare, perché per me è abbastanza ovvio che dovremmo tutti sostenere l’Ucraina, e lo farò fino alla fine della guerra. So che stanno attraversando una situazione davvero difficile, quindi ho molta empatia per i tennisti e le tenniste di quel Paese”. La tre volte campionessa Slam si è sempre dimostrata particolarmente sensibile a questo tema.

La 21enne ha ospitato l’evento Iga Swiatek and friends for Ukraine a Cracovia la scorsa estate, che prevedeva un incontro di doppio misto tra l’ex numero due del mondo e finalista di Wimbledon Agnieszka Radwanska e Sergiy Stakhovsky da una parte e la junior polacca Martyn Pawelski e la stessa Iga dall’altra.

L’evento è stato seguito in diretta da oltre un milione di telespettatori e da quasi 15.000 persone sugli spalti. Il torneo ha raccolto più di mezzo milione di dollari per i bambini ei giovani ucraini colpiti dalla guerra. A proposito di Rafael Nadal, Iga ha detto: “Vorrei che potesse giocare, ovviamente.

Rispetto molto il tipo di guerriero che è, cerca sempre di spingersi oltre, di essere migliore e di competere ai massimi livelli. Non so quanto soffra, non voglio vederlo soffrire, sono un po’ di parte perché mi piacerebbe vederlo giocare ancora.

Se soffrirà, so che non lo intratterrà. Spero solo che sia sano e felice, questo è l’obiettivo principale, non importa con il tennis”.

Ultime News Sport
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
Manchester City in grossi guai, dice l'allenatore spagnolo
 Trilogia di Furia contro Usyk?  Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Trilogia di Furia contro Usyk? Fury ha rivelato i suoi piani per i prossimi incontri fino al ritiro
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
F1
Una futura riunione con la stella della F1 Max Verstappen
Batterei Wilder facilmente
Batterei Wilder facilmente
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
F1
La F1 offre ancora entusiasmo nonostante il dominio di Max Verstappen
Devin Haney prevede una conclusione anticipata contro Ryan Garcia: "Diventa molto ansioso"
“Dimostrerò a tutti che si sbagliano”
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
F1
Mi aspetto tra un mese di sapere veramente cosa farò l'anno prossimo
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
F1
Max Verstappen reagisce alla partenza di un personaggio chiave della Red Bull
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
F1
Christian Horner è soddisfatto della prestazione di Sergio Perez, ma invia un messaggio di avvertimento
"La possibilità del ko ci sarà"
"La possibilità del ko ci sarà"